Skip to content

INFOPARTNER.INFO

Scarica E Guarda

SCARICARE FOGLIETTO DELLA MESSA


    Contents
  1. LA DOMENICA, IL FOGLIETTO DELLA MESSA (IV Domenica di Pasqua)
  2. Foglietto Levada e Negrisia
  3. Foglietto liturgia domenicale
  4. Foglietto Santa Messa della domenica – Parrocchia di Santa Croce

Con La Domenica di San Paolo troverete ogni settimana il commento alle letture della santa Messa, la liturgia, SCARICA IL FOGLIETTO DELLA DOMENICA. sito ufficiale della Parrocchia SS. AA. Pietro e Paolo in Papanice, notizie, foto, storia, S. Pantaleone Protettore della comunità. Nuovo Lezionario - Le presentazioni riguardano le messe per le famiglie delle Per scaricare le presentazioni fare clic sull'icona col tasto destro del. FOGLIETTO DA SCARICARE/STAMPARE PER PARTECIPARE ALLA S. MESSA in formato "PDF". S. Messa del 3 Maggio · S. Messa del 10 Maggio La Domenica il foglietto della messa della san Paolo, per la III Domenica di Pasqua è scaricabile gratuitamente. sia per la stampa (A4, fronte/retro) che per tablet.

Nome: foglietto della messa
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file:66.55 Megabytes

Giuste e vere le tue strade, Re dei secoli, che guidi il tuo popolo attraverso il deserto! In quei giorni. Non ti farai idolo né immagine alcuna di quanto è lassù nel cielo, né di quanto è quaggiù sulla terra, né di quanto è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, tuo Dio, sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, ma che dimostra la sua bontà fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.

Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascia impunito chi pronuncia il suo nome invano. Sei giorni lavorerai e farai ogni tuo lavoro; ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: non farai alcun lavoro, né tu né tuo figlio né tua figlia, né il tuo schiavo né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te.

Canto di comunione n. Canto di congedo n. Gesù su di un asino entra in Gerusalemme acclamato da una folla in festa. Egli sa sacrificarsi ed è pronto a farlo per tutti noi attraverso la passione e morte sulla croce, affinché anche noi possiamo risorgere con Lui.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. E con il tuo spirito. Egli è Dio e vive e regna con te… Amen. E noi siamo capaci di ascoltare Gesù nostro salvatore, nella sofferenza?

Ogni mattina fa attento il mio orecchio perché io ascolti come i discepoli. Ho presentato il mio dorso ai flagellatori, le mie guance a coloro che mi strappavano la barba; non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi. Il Signore Dio mi assiste, per questo non resto svergognato, per questo rendo la mia faccia dura come pietra, sapendo di non restare confuso.

Parola di Dio. Rendiamo grazie a Dio. Mio Dio, mio Dio, perché mi hai abbandonato? Un branco di cani mi circonda, mi accerchia una banda di malfattori; hanno scavato le mie mani e i miei piedi. Posso contare tutte le mie ossa.

LA DOMENICA, IL FOGLIETTO DELLA MESSA (IV Domenica di Pasqua)

Si dividono le mie vesti, sulla mia tunica gettano la sorte. Ma tu, Signore, non stare lontano, mia forza, vieni presto in mio aiuto. Monizione Cristo Gesù non manifesta attraverso l'arroganza la sua condizione di essere Figlio di Dio, ma con umiltà prende su di sé tutte le miserie umane attraverso la sua passione e morte che salverà l'umanità. Monizione Questo Vangelo va contemplato, pregato e vissuto.

Foglietto Levada e Negrisia

Chi mai è disposto a sopportare tanta violenza e tremenda sofferenza? Guardando la croce siamo noi in grado di riconoscere l'amore grande di Nostro Signore?

Lode e onore a te, Signore Gesù! Per noi Cristo si è fatto obbediente fino alla morte e a una morte di croce. Ha unto in anticipo il mio corpo per la sepoltura Gesù si trovava a Betània, nella casa di Simone il lebbroso.

Mentre era a tavola, giunse una donna che aveva un vaso di alabastro, pieno di profumo di puro nardo, di grande valore.

Foglietto liturgia domenicale

Si poteva venderlo per più di trecento denari e darli ai poveri! Ed erano infuriati contro di lei. I poveri infatti li avete sempre con voi e potete far loro del bene quando volete, ma non sempre avete me. Ed egli cercava come consegnarlo al momento opportuno. I discepoli andarono e, entrati in città, trovarono come aveva detto loro e prepararono la Pasqua. Questo è il mio corpo.

Poi prese un calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. Lo stesso dicevano pure tutti gli altri. Tutto è possibile a te: allontana da me questo calice! Non sei riuscito a vegliare una sola ora? Vegliate e pregate per non entrare in tentazione. Alzatevi, andiamo! Quelli gli misero le mani addosso e lo arrestarono. Ogni giorno ero in mezzo a voi nel tempio a insegnare, e non mi avete arrestato. Si compiano dunque le Scritture! Allora tutti lo abbandonarono e fuggirono.

Foglietto Santa Messa della domenica – Parrocchia di Santa Croce

La pazienza di Dio è un aspetto del suo amore e della sua misericordia. Purtroppo, poi, quel servo non ha saputo imitare il suo padrone nei confronti di un altro servo che era nel bisogno. La pazienza coincide con la capacità di saper aspettare: agli antipodi della cultura attuale che vuole tutto e subito, agli antipodi di chi non vuole affrontare un lungo periodo di studio, di preparazione, di apprendistato per poter svolgere un lavoro in maniera competente.

Preghiamo insieme e diciamo: Salvaci, Signore. Per la Chiesa, perché annunci con convinzione che la strada del dialogo sincero riesce a guarire le ferite della divisione, preghiamo: 2.

Per i cristiani, perché consapevoli di appartenere al popolo santo di Dio, siano disponibili al servizio dei fratelli in difficoltà, preghiamo: 3. Per le famiglie, perché sappiano affrontare le difficoltà della vita con serenità e prudente capacità di correzione, per poter sperimentare frutti di pace e di gioia, preghiamo: 4.

Per la nostra comunità, perché nella gioia di stare insieme dia testimonianza di una vera comunione nella fede, preghiamo: Intenzioni della comunità locale. Per Cristo nostro Signore. Melchisedek; S. Anastasio; S. Monica, madre di Agostino. Memoria bianco. Signore, tu mi scruti e mi conosci. Rufo; S. Narno; S.

Angela da Folilgno. Agostino, vescovo e dottore della Chiesa.