Skip to content

INFOPARTNER.INFO

Scarica E Guarda

SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME


    Contents
  1. SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME
  2. Symantec Desktop Email Encryption
  3. GlobalTrust - Certificati SSL
  4. Come proteggere la riservatezza della posta elettronica nei settori soggetti a normative

Crittografare i messaggi usando S/MIME in Outlook Web App Se il controllo S/ MIME non è installato e si riceve un messaggio crittografato o con firma digitale. Per utilizzare S/MIME in Outlook sul Web nel browser Web di Google Ad esempio: maafgiompdekodanheihhgilkjchcakm;infopartner.info sul Web per ottenere il collegamento di download per il controllo. Riepilogo: informazioni su come S/MIME in Exchange Server Scenari supportati e considerazioni tecniche per S/MIME; Configurare S/MIME con Outlook sul Web radice attendibile per eseguire la firma digitale e la verifica della firma. . drive in a datacenter so that if someone gets unauthorized access, . Scaricare e installare S/MIME Control. Se si utilizza Microsoft Office Outlook Web Access in una rete aziendale, l'amministratore del server potrebbe aver. SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME - Contengono solamente l'indirizzo di posta elettronica del titolare. Costa Rica - Español. Quindi .

Nome: il controllo outlook web access s/mime
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file:32.41 MB

SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME

Dimensione del file: Il problema è stato risolto? Se si crittografa un messaggio in uscita e Outlook Web App non riesce a verificare che tutti i destinatari siano in grado di decrittografarlo, verrà visualizzato un avviso nel quale sono indicati i destinatari che potrebbero non essere in ooutlook di leggere il messaggio crittografato. A tale scopo, premere F10 per visualizzare la barra dei menu e quindi fare clic su impostazioni di visualizzazione compatibilità dal menu Strumenti in Internet Explorer Confermo di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio.

I messaggi in outtlook includono i nuovi messaggi, le risposte e gli inoltri. Se il certificato è archiviato in una smart card, verrà richiesto di inserirla contrillo leggere il messaggio. Continuando a navigare questo sito, accetti tale utilizzo. A tale scopo, premere F10 per visualizzare la barra dei menu e quindi fare clic su impostazioni di visualizzazione compatibilità dal menu Strumenti in Internet Explorer Risultati Da 8 Motori di Ricerca. Come si fa a leggere un messaggio crittografato?

Owieczki gra scarica giochi Se normalmente si usa la visualizzazione Conversazione, per leggere il messaggio sarà necessario aprirlo in una nuova finestra.

Il campo Content-Transfer-Encoding è appunto usato per specificare come possono essere manipolati i dati per essere trasportati in rete; in esso viene specificato un meccanismo, invertibile, per trasformare il documento originario e non ha alcuna influenza sul tipo dei dati trasportati. I valori di Content-Transfer-Encoding sono: 7bit, 8bit, binary, quoted-printable, base Il valore "8bit" significa che possono essere presenti caratteri non appartenenti al set ASCII; cioè, suddividendo il messaggio in linee di 8 bit ciascuna e associando ad ogni linea un carattere ASCII, si possono ottenere delle sequenze di caratteri apparentemente senza significato o comunque non previsti.

Il valore "binary" indica che il contenuto del messaggio è in formato binario un'immagine, un file audio, ecc. Lo scopo principale di questa codifica è di mettere i dati in un formato che difficilmente subirà delle trasformazioni da parte dei vari sistemi che è costretto ad attraversare, prima di giungere a destinazione.

L'operazione di codifica consiste nel suddividere la sequenza dei bit in ingresso il messaggio in gruppi di 24 bit; ogni gruppo di 24 bit viene diviso in quattro gruppi di sei bit, ad ognuno dei quali si associa il corrispondente carattere ASCII appartenente al sottogruppo specificato. MIME Per garantire che un messaggio di posta elettronica viaggi attraverso qualsiasi server SMTP, è necessario che si rimanga nell'ambito dei soli 7bit, oltre al fatto di avere un limite alla lunghezza delle righe e non poter trasmettere altro che testo in formato ASCII La necessità di scrivere in lingue differenti dall'inglese e di poter trasmettere informazioni diverse dal solito testo puro e semplice, ha fatto nascere lo standard multimediale MIME Multipurpose Internet Mail Extentions.

In pratica, per quanto riguarda la lingua italiana, non ci possono essere lettere accentate. MIME Multipurpose Internet Mail Extensions è uno standard generico per il formato dei documenti scambiati sulla rete Internet tramite posta elettronica, news, ecc.

Inizialmente il protocollo per la rappresentazione dei documenti di posta elettronica e-mail era definito nel documento RFC Request For Comments , del ; in questo documento veniva specificato il formato per i messaggi di posta e ci si limitava a messaggi esclusivamente di tipo testo ASCII, senza alcun riferimento a messaggi di altro tipo ad esempio, le immagini.

È un sistema di codifica dei caratteri a 7 bit[1] comunemente utilizzato nei calcolatori, proposto dall'ingegnere dell'IBM Bob Bemer nel , e successivamente accettato come standard dall'ISO ISO Alla specifica iniziale basata su codici di 7 bit fecero seguito negli anni molte proposte di estensione ad 8 bit, con lo scopo di raddoppiare il numero di caratteri rappresentabili. In questo ASCII esteso, i caratteri aggiunti sono vocali accentate, simboli semigrafici e altri simboli di uso meno comune.

In RFC vengono presentati i meccanismi per superare le limitazioni contenute in RFC ; viene specificato come definire il formato sia di messaggi testuali ASCII e non sia di messaggi multimediali cioè contenenti video, suoni, immagini, ecc. Una delle principali limitazioni del protocollo descritto in RFC si ha nel fatto che il contenuto dei messaggi è limitato a simboli caratteri di 7 bit; questo impone che ogni messaggio non costituito da solo testo ASCII, debba essere convertito in questo formato prima di essere inviato in rete.

Per risolvere questo problema è stato proposto il documento RFC Con lo standard MIME è possibile inserire in un qualsiasi messaggio di e-mail, oltre al testo, anche i file contenenti immagini, segnali audio e video; il software che gestisce la posta non si preoccupa del contenuto del messaggio, è l'utilizzatore finale a preoccuparsi della sua opportuna decodifica in base alle specifiche di tipo inserite nel messaggio stesso.

In MIME, come descritto in RFC , vengono introdotti dei meccanismi che permettono di risolvere i problemi di RFC , senza introdurre delle incompatibilità con i documenti scritti secondo il vecchio standard.

Questo permette di indicare se un messaggio è conforme allo standard, in modo tale che il software che lo riceve possa distinguerlo da quei messaggi scritti secondo il vecchio standard in cui questo campo è assente.

Il sottotipo principale mixed, è usato per indicare che le varie parti del documento sono tra loro indipendenti e visualizzate in serie. Altri sottotipi ancora sono: digest e parallel. La stringa si deve trovare anche alla fine dell'ultima parte del documento e, in quest'ultimo caso, i caratteri "--" devono essere sia all'inizio della stringa sia alla fine di essa.

Un sottotipo èn octet-stream in cui si devono trasmettere dati binari senza interpretarli vengono salvati in un file ; poi si hanno ODA e PostScript, usati rispettivamente per trasportare documenti ODA in questo caso il documento contiene informazioni codificate secondo lo standard Office Document Architecture e Postscript. Il sottotipo principale è appunto rfc, altrimenti si ha partial, per permettere la frammentazione del messaggio quando le sue dimensioni sono troppo grandi, oppure external-body, per indicare che il messaggio non è incluso e sono indicati dei parametri che descrivono come reperirlo.

MIME-Version: 1. Per aggiungere il mittente di un messaggio all'elenco Mittenti protetti, fare clic con il pulsante destro del mouse sul messaggio, quindi selezionare Aggiungi mittente all'elenco Mittenti protetti. Per trattare come posta indesiderata tutti i messaggi provenienti da un mittente, fare clic con il pulsante destro del mouse sul messaggio nella Posta in arrivo oppure sul nome del mittente in un messaggio aperto, quindi selezionare Aggiungi mittente all'elenco Mittenti bloccati.

In questo modo, il messaggio del mittente in questione verrà spostato nella cartella Posta indesiderata. Per aprire la cartella Posta in arrivo, fare clic su Posta in arrivo nel riquadro di spostamento. Nell'intestazione del modulo di lettura messaggi sono visualizzate le seguenti informazioni: Da Il nome o l'indirizzo di posta elettronica del mittente o dell'organizzazione.

Per aggiungere il mittente di un messaggio all'elenco Mittenti protetti, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome o sull'indirizzo di posta elettronica del messaggio, quindi selezionare Aggiungi mittente all'elenco Mittenti protetti.

Per trattare come posta indesiderata tutti i messaggi provenienti da un mittente, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome o sull'indirizzo di posta elettronica del mittente, quindi selezionare Aggiungi mittente all'elenco Mittenti bloccati. A I nomi o gli indirizzi di posta elettronica dei destinatari principali.

SCARICA IL CONTROLLO OUTLOOK WEB ACCESS S/MIME

Per aggiungere un destinatario principale all'elenco Destinatari attendibili, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome o sull'indirizzo di posta elettronica del destinatario, quindi selezionare Aggiungi all'elenco Destinatari attendibili.

Cc I nomi o gli indirizzi di posta elettronica dei destinatari in copia conoscenza. Per aggiungere un destinatario in copia conoscenza all'elenco Destinatari attendibili, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome o sull'indirizzo di posta elettronica del destinatario, quindi selezionare Aggiungi all'elenco Destinatari attendibili.

Oggetto L'oggetto del messaggio. Inviato La data e l'ora di invio del messaggio. Per aggiungere il mittente o uno dei destinatari alla cartella Contatti, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome, quindi scegliere Aggiungi ai Contatti.

Se il riquadro di lettura è attivato, è possibile fare doppio clic sul nome del mittente o dei destinatari nell'anteprima del messaggio per visualizzarne le rispettive informazioni. Creare una regola da un messaggio Per creare una regola basata sulle caratteristiche di un messaggio, fare clic su Crea regola nella barra degli strumenti. Per ulteriori informazioni, vedere Creare una regola.

Symantec Desktop Email Encryption

Aprire un messaggio 1. Individuare il messaggio da leggere in una cartella pubblica o in una cartella della cassetta postale di Microsoft Exchange. I nuovi messaggi di posta elettronica vengono sempre recapitati in Posta in arrivo e sono visualizzati in grassetto. In alternativa, fare clic con il pulsante destro del mouse sul messaggio, quindi selezionare Segna come da leggere o Segna come già letto dal menu di scelta rapida.

Eliminare un messaggio Per eliminare uno o più messaggi da una cartella nella finestra principale di Outlook Web Access, selezionarli, quindi fare clic su Elimina nella barra degli strumenti principale. Per selezionare più messaggi non consecutivi, tenere premuto il tasto CTRL e fare clic su ogni messaggio da eliminare.

Per eliminare un messaggio aperto, fare clic su Elimina nella barra degli strumenti. Nota Tutti i messaggi eliminati vengono inviati alla cartella Posta eliminata e non vengono rimossi in modo definitivo finché non li si elimina da questa cartella. Spostare o copiare un messaggio È possibile riorganizzare nella cassetta postale i messaggi di posta elettronica e i messaggi inseriti, ad esempio spostando o copiando un messaggio in una cartella esistente o in una nuova.

I messaggi possono essere anche trascinati tra le cartelle della cassetta postale di Exchange. Per spostare o copiare un messaggio in una cartella esistente 1. Aprire il messaggio da spostare o copiare.

Quindi seguire la stessa procedura riportata in precedenza. Digitare il nome della cartella di destinazione nella casella Nome della finestra di dialogo Crea nuova cartella.

Selezionare l'elemento desiderato della nuova cartella dal menu Contenuto cartella, quindi scegliere OK. Modificare le impostazioni per la risposta automatica a una conferma di lettura Oltre a richiedere una conferma di lettura per i messaggi di posta elettronica inviati, è possibile, in qualità di destinatario, scegliere se inviare una conferma di lettura ogni volta che ne è richiesta una.

Fare clic su Opzioni nel riquadro di spostamento. Per inviare una conferma di lettura ogni volta che ne è richiesta una, selezionare Invia sempre una risposta in Privacy e protezione dalla posta indesiderata. Nota Viene inviata una sola conferma per ogni elemento aperto. Se, ad esempio, si segna un elemento come da leggere e quindi lo si apre nuovamente, non verrà inviata un'altra conferma.

Per non inviare una conferma di lettura ogni volta che ne è richiesta una, selezionare Non inviare automaticamente una risposta in Privacy e protezione dalla posta indesiderata. Scegliere Salva e chiudi.

Inoltrare o rispondere a un messaggio Per rispondere al mittente di un messaggio 1. Fare clic su Rispondi nella barra degli strumenti del modulo di lettura messaggi. Quando si fa clic su Rispondi, nella casella di testo A viene già impostato l'indirizzo del mittente del messaggio originale.

Il testo del messaggio originale viene copiato nel corpo del messaggio. Digitare la risposta sopra o all'interno del messaggio originale del mittente. Per rispondere al mittente e a tutti gli altri destinatari di un messaggio 1.

Fare clic su Rispondi a tutti nella barra degli strumenti del modulo di lettura messaggi. Quando si fa clic su Rispondi a tutti, nelle caselle di testo A e Cc vengono già impostati gli indirizzi del mittente e di tutti gli altri destinatari del messaggio originale.

Per inoltrare un messaggio 1. Fare clic su Inoltra nella barra degli strumenti del modulo di lettura messaggi. Digitare nella casella A l'indirizzo di posta elettronica a cui inoltrare il messaggio. Suggerimento È possibile inoltre fare clic con il pulsante destro del mouse su un messaggio e selezionare un'azione nel menu di scelta rapida per rispondere al mittente di un messaggio, per rispondere al mittente e a tutti gli altri destinatari del messaggio o per inoltrare un messaggio.

Impostare l'indirizzo in una risposta Quando si fa clic su Rispondi o Rispondi a tutti, il modulo Nuovo messaggio viene aperto con i nomi già impostati nelle caselle di testo A e Cc. Quando si inoltra un messaggio, è necessario inserire personalmente i nomi.

Digitare nelle caselle di testo A o Cc il nome o l'alias di posta elettronica del destinatario oppure fare clic su A o Cc per aprire la finestra di dialogo Trova nomi. Suggerimento La finestra di dialogo Trova nomi consente di cercare un destinatario nell'elenco indirizzi globale dell'organizzazione o tra i propri contatti.

Una volta individuato il destinatario, sarà possibile aggiungerne il nome direttamente nel messaggio di posta elettronica. Per aggiungere destinatari in copia conoscenza nascosta Ccn , digitarne i nomi nella casella Ccn oppure fare clic su Ccn per aprire la finestra di dialogo Trova nomi.

Nota I destinatari Ccn riceveranno una copia del messaggio, ma i rispettivi nomi non saranno visualizzati nell'elenco dei destinatari.

I destinatari Ccn non possono visualizzare i nomi di altri destinatari Ccn. Digitare un breve oggetto nella casella di testo Oggetto. Suggerimento Quando si inoltra o si risponde a un messaggio, la casella di testo Oggetto sarà già compilata. L'oggetto di un messaggio a cui si sta rispondendo sarà preceduto da R. L'oggetto di un messaggio che si sta inoltrando sarà preceduto da I. Digitare il testo nel corpo del messaggio.

È possibile scrivere la risposta al messaggio sopra o nel testo del messaggio originale del mittente. Contrassegnare i messaggi per il completamento Utilizzare i contrassegni per ricordare di completare un elemento o per categorizzare i messaggi presenti in Posta in arrivo. In Microsoft Office Outlook Web Access sono disponibili sei colori, rosso, blu, giallo, verde, arancione e viola, da utilizzare per indicare situazioni diverse.

I contrassegni dei messaggi sono visualizzati nell'ultima colonna della visualizzazione Posta in arrivo.

È possibile utilizzare i contrassegni dei messaggi per effettuare le operazioni riportate di seguito. Per contrassegnare un messaggio con un determinato colore, fare clic con il pulsante destro del mouse sul contrassegno corrispondente al messaggio, quindi selezionare il colore.

Suggerimento Per cambiare in rosso un contrassegno di messaggio, fare clic sul contrassegno che corrisponde al messaggio. Per contrassegnare un messaggio come completato, fare clic con il pulsante destro del mouse sul messaggio, quindi scegliere Contrassegna come completato. Per cancellare un contrassegno da un messaggio, fare clic con il pulsante destro del mouse sul messaggio, quindi scegliere Cancella.

Ordinare i messaggi In Microsoft Office Outlook Web Access è possibile ordinare e visualizzare i messaggi contenuti in Posta in arrivo in base a diverse caratteristiche, quali oggetto, mittente e argomento di conversazione, o thread. Per ordinare i messaggi, fare clic sull'elenco Messaggi nella barra degli strumenti principale, quindi selezionare una delle seguenti visualizzazioni: Messaggi Visualizza tutti i messaggi non appena arrivano in Posta in arrivo.

Questa è la visualizzazione predefinita. Messaggi non letti Visualizza solo i messaggi non letti presenti in Posta in arrivo. Visualizzazione su due righe Mostra una visualizzazione su due righe di tutti i messaggi presenti in Posta in arrivo. Per mittente Raggruppa e visualizza i messaggi ordinati per mittente.

Per vedere tutti i messaggi provenienti da un determinato mittente, fare clic sul segno più accanto al gruppo di messaggi. Per oggetto Raggruppa e visualizza i messaggi ordinati per oggetto. Per vedere tutti i messaggi con un determinato oggetto, fare clic sul segno più accanto al gruppo di messaggi. Per argomento Raggruppa e visualizza i messaggi ordinati per argomento. Per vedere tutti i messaggi di un determinato argomento, fare clic sul segno più accanto al gruppo di messaggi.

Non letti per argomento Raggruppa e visualizza per argomento solo i messaggi non letti. Inviato a Visualizza tutti i messaggi presenti in Posta in arrivo, ordinati per persona o gruppo a cui sono stati inviati.

Ricerca progressiva La ricerca progressiva è un metodo di ricerca che consente di cercare un messaggio, un contatto o un'attività digitando sulla tastiera.

Per cercare un determinato messaggio in Posta in arrivo, selezionare la colonna in cui effettuare la ricerca, quindi iniziare a digitare la parola da cercare.

Verrà automaticamente evidenziato il messaggio che corrisponde meglio al testo digitato. Se non viene trovata una corrispondenza esatta, verrà evidenziato il messaggio che contiene la corrispondenza più vicina. Importante È possibile utilizzare la ricerca progressiva solo nelle colonne che contengono informazioni relative agli utenti, quali oggetto, mittente o destinatario, e non per cercare messaggi di una determinata dimensione o data di ricezione, sebbene sia possibile ordinare un gruppo di messaggi in base alla dimensione o alla data di ricezione.

Si tratta dello stesso modulo fornito in Microsoft Office Outlook Web Access per inoltrare e rispondere ai messaggi. Quando si risponde a un messaggio, le informazioni di intestazione A, Da e Oggetto vengono compilate automaticamente.

Suggerimento È possibile creare un nuovo messaggio anche direttamente dalla Rubrica. Fare clic su Rubrica nella barra degli strumenti, quindi utilizzare la finestra di dialogo Trova nomi per cercare le persona o la lista di distribuzione a cui inviare un messaggio. Si noti che non è possibile utilizzare la finestra di dialogo Trova nomi per cercare le liste di distribuzione nella cartella Contatti. Selezionare il nome della persona nell'elenco, quindi fare clic su Aggiungi destinatario a Il carattere predefinito nel modulo del nuovo messaggio è Verdana 10 punti.

Per modificare il carattere del messaggio 1. Fare clic su Scegli carattere in Opzioni messaggistica. Selezionare un carattere, uno stile e una dimensione nella finestra di dialogo Carattere, quindi scegliere OK.

Crittografare un messaggio e aggiungere una firma digitale Per garantire che il messaggio possa essere letto solo dai destinatari desiderati, è possibile crittografare il testo ed eventuali file allegati.

È inoltre possibile aggiungere una firma digitale al messaggio per evitare che venga manomesso durante il trasferimento. La firma digitale certifica inoltre al destinatario che il messaggio proviene effettivamente dal mittente indicato e non da un utente che ne ha assunto l'identità. Per aggiungere una firma digitale al messaggio, fare clic su Aggiungi una firma digitale al messaggio nella barra degli strumenti.

Per crittografare il messaggio, fare clic su Crittografa contenuto e allegati del messaggio nella barra degli strumenti. Scrivere un messaggio e impostare l'indirizzo 1.

Digitare nelle caselle A e Cc i nomi o gli alias di posta elettronica dei destinatari del messaggio. Separare più nomi con un punto e virgola ;. Suggerimenti Per selezionare i destinatari del messaggio è inoltre possibile fare clic su A o Cc e aprire la finestra di dialogo Trova nomi che consente di cercare una persona nell'elenco indirizzi globale della propria organizzazione o nella cartella Contatti.

Una volta individuata la persona desiderata nella finestra di dialogo Trova nomi, selezionarne il nome e fare clic su A, Cc o Ccn accanto ad Aggiungi destinatario a per aggiungerla al messaggio di posta elettronica.

Per aggiungere un nome risolto nelle caselle degli indirizzi della cartella Contatti, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome, quindi scegliere Aggiungi ai Contatti. Per eliminare un nome dalle caselle degli indirizzi, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome, quindi scegliere Rimuovi. In alternativa, selezionare il nome e premere CANC. I destinatari Ccn riceveranno una copia del messaggio, ma i rispettivi nomi non saranno visualizzati nell'elenco dei destinatari.

GlobalTrust - Certificati SSL

Digitare un breve oggetto nella casella Oggetto. Suggerimento Utilizzare la barra di formattazione per formattare il testo con dimensioni, caratteri e colori diversi.

Controllare i nomi Microsoft Office Outlook Web Access consente di far corrispondere i nomi parziali digitati nelle caselle dei destinatari ai rispettivi alias di posta elettronica, ma solo se il nome parziale è univoco. Se, ad esempio, l'elenco degli indirizzi contiene gli alias anna e annamaria e si digita anna, il nome anna non avrà una corrispondenza completa e non verrà riconosciuto perché sia anna sia annamaria possono essere fatti corrispondere ad anna. Il nome anna verrà inoltre visualizzato in rosso a indicare che non è univoco.

Se si tenta di inviare un messaggio a uno o più destinatari che non è possibile far corrispondere a un alias di posta elettronica, verrà visualizzata la finestra di dialogo Trova nomi. È possibile eliminare ogni nome non risolto dall'elenco dei destinatari oppure selezionare un nome simile trovato automaticamente nella Rubrica.

Fare clic su Trova nomi nella barra degli strumenti. I nomi non risolti vengono visualizzati in rosso. Per eliminare il nome non risolto, selezionare Elimina destinatario dall'elenco nella finestra di dialogo Trova nomi, quindi scegliere OK.

Per ottenere ulteriori informazioni, quali l'indirizzo postale o il numero di telefono, su uno dei nomi simili riportati nell'elenco in Sostituisci con, selezionare il nome, quindi scegliere Proprietà. Per sostituire il nome non risolto con uno dei nomi riportati in Sostituisci con, selezionare il nome desiderato, quindi scegliere OK. Suggerimento Verranno restituiti fino a nomi tra cui selezionare.

Se il destinatario desiderato non è visualizzato, affinare il nome digitato in origine. Formattare i messaggi Utilizzare la barra di formattazione per formattare i messaggi di posta elettronica. I comandi riportati di seguito consentono di modificare l'aspetto del testo e il layout del messaggio. Opzione Descrizione Elenca gli stili dei messaggi.

Come proteggere la riservatezza della posta elettronica nei settori soggetti a normative

Lo stile predefinito è Normale. Elenca gli stili dei caratteri disponibili per il testo. Elenca le dimensioni disponibili dei caratteri. Elenca i colori disponibili per il testo. G C S Formatta il testo selezionato in grassetto, corsivo o sottolineato. Allinea il testo. Crea un elenco puntato. Crea un elenco numerato. Imposta la direzione del testo in singoli paragrafi da sinistra a destra o da destra a sinistra. Per utilizzare questa opzione è necessario disporre di Microsoft Internet Explorer 6 o versione successiva.

Per modificare il carattere predefinito utilizzato per tutti i messaggi 1. Impostare la priorità di un messaggio In Outlook Web Access è possibile impostare una priorità alta, bassa o normale per qualsiasi messaggio inviato o inserito, compresi i nuovi messaggi, le risposte e i messaggi inoltrati.

Per impostazione predefinita, i messaggi non contrassegnati come priorità alta o bassa hanno priorità normale. Per impostare la priorità, fare clic su Priorità: alta o Priorità: bassa nella barra degli strumenti del modulo del nuovo messaggio o del nuovo inserimento.

Vedere Impostare le opzioni dei messaggi. Impostare le opzioni dei messaggi Il pulsante Opzioni della barra degli strumenti Messaggio consente di aggiungere ai messaggi numerose caratteristiche di Outlook Web Access.

Di seguito sono riportate le caratteristiche che possono essere aggiunte ai messaggi, alle risposte e ai messaggi inoltrati: Priorità Consente di impostare la priorità del messaggio su Bassa, Normale o Alta.

L'impostazione predefinita è Normale. Riservatezza Consente di impostare la riservatezza del messaggio su Normale, Personale, Privato o Riservato. Conferme messaggio Consente di richiedere una conferma di recapito o di lettura per il messaggio.

Per ulteriori informazioni, vedere Richiedere la conferma di un messaggio. Firme digitali e crittografia Consente di crittografare un messaggio o aggiungervi una firma digitale.

Per ulteriori informazioni, vedere Impostare la protezione della posta elettronica. Salvare un messaggio È possibile salvare un messaggio da inviare o completare in un secondo tempo. Per impostazione predefinita, i messaggi salvati vengono memorizzati nella cartella Bozze. Per salvare un messaggio 1. Aprire il messaggio. Fare clic su Salva nella barra degli strumenti. Inviare un messaggio Al termine della scrittura del messaggio, fare clic su Invia nella barra degli strumenti.

Controllare l'ortografia Importante Il correttore ortografico non controlla l'oggetto del messaggio. Una volta scritto un messaggio, o durante la scrittura, fare clic nel corpo del messaggio. Fare clic su Controllo ortografia nella barra degli strumenti. Se il correttore ortografico rileva una parola non presente nel dizionario, la evidenzia e presenta le opzioni per la correzione dell'errore.

Selezionare l'opzione desiderata nella finestra di dialogo Controllo ortografia. Suggerimento Per arrestare il correttore ortografico e tornare al messaggio, scegliere Chiudi. Per controllare automaticamente l'ortografia dei messaggi prima di inviarli 1.