Skip to content

INFOPARTNER.INFO

Scarica E Guarda

SCARICA FILM LALBERO DEGLI ZOCCOLI


    Nessuna informazione disponibile per questa pagina. L' albero degli zoccoli è un film di genere drammatico del , diretto da Ermanno Olmi, con Luigi Ornaghi e Francesca Moriggi. Durata minuti. Distribuito. Streaming HD: Download: Guarda il film L'albero degli zoccoli streaming cb01 completo: PLAYER 4K. La casa, le stalle, la terra, gli alberi, parte del bestiame e degli attrezzi appartenevano al padrone e a lui si dovevano due parti su tre del raccolto. Guarda. L'albero degli zoccoli vedere gratis. L'albero degli zoccoli scaricare film. L'albero degli zoccoli completo streaming. L'albero degli zoccoli film scaricare gratis.

    Nome: film lalbero degli zoccoli
    Formato:Fichier D’archive (Film)
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:41.26 MB

    SCARICA FILM LALBERO DEGLI ZOCCOLI

    Il film sarà introdotto da una breve presentazione di Massimo Gramellini. Un film fuori dal comune, girato completamente in lingua lombarda nella variante propria della città di Bergamo, e completamente ambientato nella bassa pianura bergamasca includendo i comuni di Martinengo, Cividate del Piano, Mornico al Serio.

    Gli interpreti del film sono tutti contadini di quelle zone, nessuno di loro, infatti, aveva alcuna esperienza in fatto di recitazione.

    Ogni aspetto della pellicola è stato curato da Ermanno Olmi, dalla regia alla sceneggiatura, dalla fotografia al montaggio alla produzione, solo le musiche, solenni ed intense, sono di Bach e Mozart. La trama de L'albero degli zoccoli Protagoniste della storia, ambientata tra il e il , sono quattro famiglie di contadini, ognuna di loro vive una vicenda che sottolinea l'umile condizione in cui vivono, destinati a barcamenarsi tra lavoro nei campi e preghiera.

    L'accaduto che dà il nome all'intero racconto è quello con il quale si apre anche il film: il piccolo Mènec, un bambino di sei anni, torna a casa da scuola con un solo zoccolo al piede, dal momento che l'altro si è rotto durante il cammino.

    Il padre, Batistin, non potendo comprarne un altro paio, si serve dell'albero di ontano della cascina in cui vivono per costruire le scarpe al bambino. Il padrone dell'abitazione viene a conoscenza di quanto è accaduto e manda via l'intera famiglia. Per ogni famiglia, quindi, vengono raccontati i problemi e dilemmi quotidiani, che descrivono la povertà e l'indigenza della campagna bergamasca.

    I contadini lavorano, soffrono, si innamorano, si battono per le ingiustizie subite e vivono nella loro semplicità ogni emozione e turbamento, il tutto è costruito seguendo l'alternarsi delle stagioni che dettano le varie fasi della vita contadina.

    A peggiorare la situazione, la mucca da latte della famiglia si ammala, tanto che il veterinario, fatto chiamare dal paese, consiglia loro di macellarla, considerandola spacciata. Con loro vive anche nonno Anselmo, padre della vedova, un ingegnoso e saggio contadino sostituendo in gran segreto, con la complicità della nipote Bettina, lo sterco di gallina a quello di mucca come concime, riesce a far maturare i propri pomodori un mese prima degli altri.

    Anselmo è molto amato dai bambini ed è il continuatore della cultura popolare, fatta di proverbi e filastrocche, che si tramanda oralmente di generazione in generazione. I due alla fine si sposano e si recano il giorno stesso in barca a Milano, agitata dai tumulti della cosiddetta Protesta dello stomaco meglio conosciuta come la repressione del Generale F.

    L'albero degli zoccoli

    Bava Beccaris del maggio , per andare a trovare in un convento di bambini esposti suor Maria, zia di lei. Su richiesta della religiosa adottano un bambino di nome Giovanni Battista. La quarta ed ultima famiglia che vive nella cascina è quella del Finard. Essa è composta da padre, madre, tre figli ed il nonno.

    Era solo, scese per rendersi conto di dove potesse essere finito e si accorse di trovarsi davanti ad una tipica cascina lombarda abbandonata che ricordava la cascina della sua giovinezza e pianse per la commozione. Quella fu la cascina che avrebbe scelto per girarvi tutto il film.

    L' Albero degli Zoccoli: DVD Film di Ermanno Olmi | LaFeltrinelli

    Effetti speciali[ modifica modifica wikitesto ] Gli effetti speciali sono stati eseguiti esclusivamente durante il film. Nelle scene del film ambientate in inverno è stata aggiunta neve artificialmente tirandola con un rastrello, mentre per le scene di pioggia sono state utilizzate due canne dell'acqua collegate ma poste ad una differente altezza.

    Il chiostro del monastero dell'Incoronata a Martinengo compare come orfanotrofio nella meta finale del viaggio di nozze. La chiesa parrocchiale di Palosco che fa da sfondo alla scene delle feste: della Madonna e del paese con l'albero della cuccagna.

    La Via Crucis, L’albero degli zoccoli o Piccole donne? La tv del 10 aprile

    Un giorno, tornando da scuola, gli si rompe uno zoccolo. Il racconto cinematografico possiede una struttura che si potrebbe definire ad incastro.

    Già da questo rilievo è possibile cogliere una prima significazione del racconto: è chiaro che al regista interessa ricostruire e rievocare la vita di un gruppo di famiglie contadine della Bassa Bergamasca sul finire del secolo scorso. Ma a che fine?

    Forse con intenti storici, o sociologici, o politici? Il rilievo storico più esplicito è quello relativo ai moti milanesi del , soffocati dalla dura repressione del generale Bava Beccaris.

    Altri accenni sono marginali e di poco conto. Innanzitutto la profonda religiosità.

    La religiosità dei personaggi si manifesta e si concretizza in varie forme e atteggiamenti. Si va dal semplice segno di croce che precede le varie azioni il mangiare, il coricarsi, ecc.